RICERCATRICE E MALATA: “LA SPERIMENTAZIONE ANIMALE NON SERVE”